“Alessia Pifferi peggio della bestia” / Rita Dalla Chiesa “L’animale si prende cura dei cuccioli”

A Notizie del mattino Questa mattina il caso della ragazza di 18 mesi della provincia di Milano è stato trattato in maniera estensiva morto in casa dopo essere stata lasciata sola per 6 giorni dalla madre Alessia Pifferi. La bambina purtroppo è morta di fame, assetata e affamata e non solo Rita Dalla Chiesa, in connessione con il programma di Canale 5, ha commentato: “Lo è una donna che non so qualificarmi – racconta la nota conduttrice e conduttrice televisiva – una storia che ha scosso tanto tutti, lasciando un figlio per lunghe giornate… vuoi stare con il tuo accomplice? Affida il bambino a qualcuno. Perché avrebbe dovuto lasciarla sola e darle un tranquillante? Non capivo perché una ragazzina doveva stare da sola sei giorni, con lei che tornava in città per il lavoro del compagno e non pensava di tornare a casa, è un’allucinazione”.

Poi Rita Dalla Chiesa ha aggiunto: “Lei non è una bestia, le bestie tengono moltissimo ai loro cuccioli e non farebbero mai nulla di quello che ha fatto questa donna, una storia terribile, non riusciamo nemmeno a concepirla con il pensiero”. Il giornalista period in studio Annarita Briganti, che ha aggiunto un ulteriore dettaglio inquietante: “Un pannolino pieno di vermi è stato trovato a pochi centimetri dal bambino, ammettiamolo, questo bambino si poteva salvare ma nessuno l’ha fatto. Dobbiamo dirlo molto chiaramente, i campanelli d’allarme erano campanelli. Sette mesi di gravidanza, dov’period questo presunto compagno? Le ragazze si possono affidare, vanno salvate”.

BAMBINO MORTO IN CASA A MILANO, RITA DALLA CHIESA: “NON È BIPOLARE…”

Rita Dalla Chiesa è poi tornata a spiegare: “Sei bipolare? Lo vedo un po’ difficile, sembra che per molti superb settimana abbia fatto la stessa cosa, lasciando la piccola due o tre giorni sola. Trovo che Milano non sia una città che rifiuta e non guarda che succede. Vivo durante l’anno metà a Roma e metà a Milano nella mia vita, evidentemente ho avuto various persone ed esperienze various, ma forse mi sono anche comportata diversamente, non è accettabile che se lascio sola mia figlia nessuno se ne accorga vicino “.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

أضف تعليق

A note to our visitors

This website has updated its privacy policy in compliance with changes to European Union data protection law, for all members globally. We’ve also updated our Privacy Policy to give you more information about your rights and responsibilities with respect to your privacy and personal information. Please read this to review the updates about which cookies we use and what information we collect on our site. By continuing to use this site, you are agreeing to our updated privacy policy.