“Borgo è Bellezza” fa tappa a Partigliano

La mostra itinerante Borgo è Bellezza si ferma a Partigliano, per raccontare la storia di uno dei personaggi più rappresentativi del borgo. Giovedì (4 agosto), alle 21, in piazza Aurelio Bassi si parlerà Luca di Partiglianomusicista e cantore nelle corti francesi tra Quattrocento e Cinquecento nello spettacolo La musica delle persone. Luca da Partigliano i Maggi e non solo.

Nicola Pardini e Pietro Lino Grandi racconteranno la vita del musicista che ha donato alla sua comunità i fondi raccolti durante il suo soggiorno in Francia. A lui si deve infatti l’abbellimento della chiesa di San Giusto e Clemente a Partigliano ma anche la leggenda dell’abbraccio della colonna della chiesa: l’usanza che simboleggia l’affetto e l’attaccamento alla comunità. Pardini e Grandi parleranno anche della tradizione Maggi, che ha caratterizzato Partigliano fino agli anni ’90 e che si è persa con la scomparsa di chi l’ha portata avanti.

La storia dei due relatori sarà intervallata da uno spettacolo teatrale che racconterà il ruolo delle canzoni popolari nel corso dei secoli fino alle nuove prospettive future della musica popolare. Al termine della serata sarà possibile visitare la chiesa di San Giusto e Clemente. Il coordinamento della serata è affidato a Simona Girelli e la direzione artistica a Stefano Nannizzil.

Lo spettacolo è organizzato dal comune di Borgo a Mozzano in collaborazione con il comitato di paese, la parrocchia e la Società di Mutuo Soccorso di Partigliano, i donatori di sangue di Partigliano, il circolo ricreativo del paese, la sezione borghese dell’istituto storico lucchese, l’associazione Loga Studio, l’Anonima Teatranti, la Filodrammatica di Valdottavo, la società sportiva Ossessione Danza e l’associazione Neon Movie & Arts.

La serata è libera. Per tutte le informazioni è possibile contattare l’ufficio cultura del comune di Borgo a Mozzano allo 0583.820441 e 347.9002651.

أضف تعليق

A note to our visitors

This website has updated its privacy policy in compliance with changes to European Union data protection law, for all members globally. We’ve also updated our Privacy Policy to give you more information about your rights and responsibilities with respect to your privacy and personal information. Please read this to review the updates about which cookies we use and what information we collect on our site. By continuing to use this site, you are agreeing to our updated privacy policy.