Cesena, Comune ricco di sport: progetto, opere e fondi

Anche la palla ovale diventa solare. Questo grazie al tremendous bonus del 110%, che consentirà di realizzare un impianto fotovoltaico sul tetto degli spogliatoi del campo da rugby di S. Egidio. Quell’impianto sportivo di through Altiero Spinelli, che si compone di due campi da gioco, altrettanti spogliatoi e una tribuna, è di proprietà del Comune. Quindi l’intervento, deciso dalla società concessionaria che lo gestisce, necessitava del through libera di Palazzo Albornoz. L’okay è arrivato nei giorni scorsi dagli uffici dei lavori pubblici diretti da Andrea Montanari, che fanno capo all’assessore Christian Castorri.

Progetto Rugby

Il progetto architettonico e tutta la documentazione necessaria per ottenere il superincentivo statale per questa opera di risparmio energetico sono stati redatti dal geometra Pierluigi Francia, con studio tecnico in zona Vigne. Tutti i costi di realizzazione dell’intervento, destinati poi advert essere quasi eliminati grazie alla “manna” del 110%, saranno a carico del “Cesena Rugby”. Nessun onere economico sarà quindi a carico del Comune, che anzi ha precisato che la società sportiva sarà tenuta a sostenere anche i costi per le future manutenzioni, sia ordinarie che straordinarie.

Lavora per il calcio a Ruffio

Sempre in tema di sport, ma passando dal pallone ovale a quello sferico, il Comune sta invece investendo 46mila euro nella riqualificazione del campo di calcetto di Ruffio. La realizzazione di una nuova erba sintetica e di una nuova recinzione sono i principali interventi. L’assessore Castorri ha annunciato che sono quasi completati, rilevando che più in generale story progetto valorizzerà anche l’space verde all’interno della quale è ubicata la piazzola. Inoltre, c’è un’interessante innovazione gestionale: l’obiettivo è migliorare la manutenzione dell’space attraverso la collaborazione con la Polisportiva 5 Cerchi di Macerone, nell’ambito del progetto “Città Verde”.

Contributi per i tornei giovanili

Rimangono nel calcio, ma passando dagli impianti alle partite giocate, di recente è uscita dalle casse comunali una somma complessiva di quasi 13.000 euro a sostegno di tre realtà locali molto attive. Questi sono Uisp, Csi e Torresavio. Nei primi due casi, il contributo concesso dal Comune è volto a sostenere l’organizzazione dei noti campionati dilettantistici: 3.884 euro vanno all’Uisp e 4.654 euro al Csi. Asd Torresavio riceve invece 4.461 euro per la 46a edizione del Torneo Sarti. Oltre al valore sociale e sportivo degli eventi, l’amministrazione comunale ha ritenuto opportuno un aiuto anche perché le fasi finali di quelle sompetizioni si svolgeranno presso lo Stadio comunale Orogel “Dino Manuzzi”, vetrina della città. Si è quindi tenuto conto anche della loro funzione promozionale per rafforzare l’immagine di Cesena come città dello sport.

أضف تعليق

A note to our visitors

This website has updated its privacy policy in compliance with changes to European Union data protection law, for all members globally. We’ve also updated our Privacy Policy to give you more information about your rights and responsibilities with respect to your privacy and personal information. Please read this to review the updates about which cookies we use and what information we collect on our site. By continuing to use this site, you are agreeing to our updated privacy policy.