chi lo fa e perché lo fa

Dall’indagine Il futuro del corpo, cinque scenari che coinvolgono il advertising and marketing del marchio sul corpo. Una sfida per rimanere allineati con i consumatori

Il vasto e affascinante territorio rappresentato da Corpo umanoe le implicazioni che le nuove sensibilità stanno generando bellezza, Genere, sessualità E Salutesono un impegno importante per il marca è loro advertising and marketing, non solo in termini di progettazione di prodotti in grado di coprire le molteplici e svariate esigenze, ma anche in termini di struttura organizzativa che dovrà essere ripensata per gestire tutte le istanze interne ed esterne all’azienda. La sfida non è seguire il cambiamento, ma farne parte promuovendolo con azioni concrete, come si aspettano i consumatori dai model che fanno parte della loro vita. Con il rapporto Il futuro del corpo abbiamo delineato cinque scenari di cui i model dovranno tenere conto per non perdere il contatto con i propri interlocutori.

Rappresentare organismi non conformi

Tra gli aspetti più evidenti della mutata prospettiva da cui osserviamo il corpo umano c’è l’accettazione di corpi non conformi. Una nuova frontiera che libera il corpo dalla schiavitù dell’estetica, ridimensionandone l’importanza a favore di una visione più funzionale. Ogni fisicità è posta sullo stesso piano, dando uguale dignità ai corpi fino advert allora etichettati come diversi.
Chi lo fa già. La marca Argomento secondario sceglie i suoi modelli in base alle loro storie e senza vederli, proponendo quello che in realtà è un anti-casting senza libri fotografici o audizioni. Una rivoluzione che vede coinvolti anche celebrità e model nella diffusione del positività corporea.
Perché farlo. Le storie individuali contano, quelle raccontate dai tatuaggi, dalle cicatrici, dai colori, dalle pieghe, tutti i segni che hanno escluso perché diversi dai canoni e che oggi, invece, costituiscono il nostro personale racconto e ci rendono unici. La capacità dei model di farsi da sé accogliente con proposte adatte advert ogni organismo sarà un fattore determinante per il successo e la lealtà dei consumatori, soprattutto i più giovani e sensibili dato che l’avversione al proprio aspetto fisico colpisce il 61% degli adolescenti nel mondo (Journal of Epidemiology & Group Well being – 2021)

Libera il corpo dal genere

Tradizionalmente, i marchi offrono prodotti che soddisfano le esigenze dei consumatori. Questo approccio ha portato a offerte dedicate a uomini e donne, differenziate per packaging, forme e persino colori. Questa dicotomia, basata su stereotipi di genere e alimentata da decenni di advertising and marketing di genere, sta gradualmente lasciando il posto a proposte e rappresentazioni in cui chiunque può riconoscersi.
Chi lo fa già. Pimplesil model cult svedese, ha lanciato una linea di biancheria intima di genere neutro, che si apre a un’estetica androgina già vissuta da Calvin Klein negli anni ’90. La linea comprende boxer, slip, shorts e modelli a vita alta. I colori sono neutri per evitare segmentazioni della collezione legate al genere e non al gusto o alla funzione.
Perché farlo. Il ruolo attivo dei consumatori e la nuova sensibilità alle tematiche di genere sta ridefinendo lo state of affairs, i model sono chiamati advert adeguarsi pena l’esclusione da grandi fette di mercato.

Esplora le numerous sessualità

Sesso e corpo sono spesso usati in modo intercambiabile. Cinema e pubblicità, soprattutto, ci hanno abituato a rappresentazioni che poco o nulla hanno a che fare con una sfera articolata e complessa come il sesso. Come e più della moda, sono quasi solo i corpi perfetti a raccontare il sesso in modi che hanno più a che fare con l’esercizio ginnico che come un’esplorazione e una scoperta reciproca. Età, Genere, condizione fisica, abilità non sono rappresentati.
Chi lo fa già. Marchio come Pelle consonante + Cura proporre la soddisfazione sessuale come parte integrante di una sana magnificence routine. Con Come & Glow Bundle (letteralmente “Come & Shine”) offre un package che embrace maschere in tessuto, una candela chiamata Get cLit e un vibratore. Questa tipologia di prodotti normalizza il tema del piacere sessuale allineandolo alla routine quotidiana di bellezza e stile di vita.
Perché farlo. Come spiega Maurizio BossiDirettore della provide chain & management enterprise unit di Artiana parlando di sessualità e trasformazione: “I giovani uomini e donne pongono il corpo al centro di un universo fatto di diversità di genere, cultura ed etnia. Un mondo che evolve da binario a sfaccettato è un mondo complesso in cui c’è molto spazio per portare valore alle persone”.

Espandi il concetto di bellezza

Qual è la forma della bellezza? Il tema è complesso ed avvincente e il dibattito che lo circonda mostra che le ipotesi sono numerose e potenzialmente tutte valide. Nata perfetta nel 1959, la Nordic Barbie si è evoluta al punto da incarnare fisicità, etnie e gusti molto diversi e tutti reali. La bellezza di lei ora sta nella diversità e nella possibilità di riconoscersi in lei.
Chi lo fa già. Sotto la guida di Alessandro Michele, Gucci si impegna a sfidare i canoni dell’estetica della perfezione, proponendo various che riflettano i cambiamenti sociali. Non un impegno di facciata per il marchio di lusso che ha scelto Renée E. Tirado come responsabile globale della diversità, dell’equità e dell’inclusione. Nel suo curriculum ci sono anche gli spogliatoi della Main League Baseball americana dove, in qualità di chief range & inclusion officer, ha collocato persone di colore e candidati LGBTQ in posizioni operative in numerous divisioni.
Perché farlo. “Il godimento della bruttezza è più complesso e articolato del godimento della bellezza. Pensiamo che la bellezza sia eccezionale, in realtà è la bruttezza che è. La bellezza tradizionale a cui i nostri occhi e i nostri sensi sono assuefatti non è affatto eccezionale, ma il brutto che è accanto a noi, quando invade il terreno della bellezza… è davvero potente ed eccezionale! “, Lui cube. Maddalena Mazzocut-Misdocente di Estetica della musica e dello spettacolo all’Università Statale di Milano.

Combinando tecnologia e corpo

l’innovazione digitale determina una crescente interconnessione tra l’ente e gli apparati tecnologici. Tra teorie del complotto e ingegneria biomedica fioriscono prodotti e servizi che integrano la tecnologia con il corpo. Il limite di questa fusione non è ancora noto, quello che è certo è che i nostri corpi si ibrideranno sempre di più.
Chi lo fa già. Cosenopresentata una società tedesca di monitoraggio dei motori Laurea °, un nuovo termometro auricolare per bambini. Il dispositivo monitora costantemente la temperatura corporea per offrire informazioni in tempo reale da visualizzare tramite l’app proprietaria. Ogni volta che la temperatura corporea del bambino cambia, i genitori ricevono una notifica che spiega il cambiamento e indica se rivolgersi al pediatra. L’app fornisce anche consigli su come trattare la febbre nei bambini, rassicurando il genitore e riducendo la frequenza delle visite mediche altrimenti non necessarie.
Perché farlo. Gaetano Colabuccidirettore generale di Giuliani Pharma spiega: “Oggi i consumatori sono mediamente più attenti e informati. Anche le aziende stanno facendo un ottimo lavoro di educazione e questo ha contribuito a sensibilizzare l’opinione pubblica, spostando l’attenzione e gli sforzi dalla cura alla prevenzione. Il consumatore ricerca la qualità di una vita migliore, quindi non solo prevenire le malattie o curarle tempestivamente, ma essere più sani in generale. Basti pensare al increase dei coadiuvanti per la salute: probiotici, integratori alimentari, ecc., tema al centro delle strategie commerciali di molte aziende”.

أضف تعليق

A note to our visitors

This website has updated its privacy policy in compliance with changes to European Union data protection law, for all members globally. We’ve also updated our Privacy Policy to give you more information about your rights and responsibilities with respect to your privacy and personal information. Please read this to review the updates about which cookies we use and what information we collect on our site. By continuing to use this site, you are agreeing to our updated privacy policy.