Chiude il cane in macchina per andare in piscina, l’animale muore tra le braccia della polizia

Si chiude cane in macchina per andare in piscina e lo trova morto per il troppo caldo. Il cane period un Ridgeback rhodesiano. Nel veicolo la temperatura raggiunta, con l’effetto serra, period 50 gradi. Period ieri sera vicino alle piscine Santini di Verona. L’allarme è stato dato da alcuni passanti agli agenti di polizia municipale. La proprietaria, una donna, sarà denunciata per maltrattamenti sugli animali e conseguente morte.

La brigata ha rotto la finestra

IL vigilevedendo l’animale morente, hanno rotto il finestra con un estintore ed estrasse il cane spruzzandogli dell’acqua sul viso per cercare di abbassare la temperatura corporea, ma ormai period troppo tardi. Pochi istanti dopo, il cane è morto tra le braccia di un ufficiale.

Nel frattempo, per allertare il proprietario, con l’altoparlante all’interno della piscina, è stato segnalato il numero di targa dell’auto con l’avviso ai proprietari di recarsi all’ingresso. Poco dopo è apparsa una donna di 30 anni che, rendendosi conto di quello che aveva fatto, è scoppiata in lacrime ed è stata picchiata da altri clienti che nel frattempo si erano raccolti attorno all’animale.


© RIPRODUZIONE RISERVATA

أضف تعليق

A note to our visitors

This website has updated its privacy policy in compliance with changes to European Union data protection law, for all members globally. We’ve also updated our Privacy Policy to give you more information about your rights and responsibilities with respect to your privacy and personal information. Please read this to review the updates about which cookies we use and what information we collect on our site. By continuing to use this site, you are agreeing to our updated privacy policy.