come ottenere € 400 adottandone uno

Bonus cane (Foto Pixabay)

Adotta un cane da canile è senza dubbio un gesto empatico verso gli animali. Il problema dei cani randagi è emerso con forza negli ultimi decenni, soprattutto in prossimità dell’property, quando i badanti dell’animale non volendo rinunciare alle vacanze preferiscono abbandonare il cane ai margini del Strada. Avere un animale domestico non è solo una compagnia o un momento di gioia. Rappresenta anche un peso con cui dovrebbe fare chiunque decida di prendere un cane o un gatto conti prima di compiere passi avventati. Oppure le conseguenze damaging saranno esclusivamente per l’animale.

Molte persone scelgono i cani da gara, pagandoli profumatamente, perché ritengono che il comportamento addomesticabile del cane sia incluso anche nel pacchetto genealogico. Fortunatamente, anche la natura sfugge alla logica incroci fatto dall’uomo. Nessuno sa che tipo di cane viene adottato o acquistato. È certo che le sofferenze presenti o precedenti possono creare problemi al carattere dell’animale. E quando infastidisce “troppo” arriva abbandonato, diventa randagio e finisce in canile, dove potrebbe trascorrere il resto delle sue giornate. Adottare un cane dal canile, soprattutto se è già adulto, è un favore non solo per l’animale, ma per l’insieme Comunità.

Bonus cane, a cui sono destinati i 400 euro

bonus cane
Bonus cane (Foto Pixabay)

L’Unione della Montagna di comuni del Mugello ha lanciato una preziosa iniziativa. Chi adotta un cane dal canile può arrivare fino a 400 euro. Il condizioni per ricevere il bonus sono i seguenti:

  • il massimo, cioè 400 eurospetta a chi resolve di adottare un cane che risiede in canile da almeno 3 anni;
  • la cifra scende a 300 euro se il cane ha almeno 1 anno di età ed è in canile da almeno 180 giorni e fino a tre anni;
  • 200 euro per l’adozione di un cucciolo di età inferiore a 1 anno.

Leggi anche: Mercato umido del contrabbando, nuova tecnica del DNA per identificare le specie protette

IL Comune interessati sono: Barberino di Mugello; Borgo San Lorenzo; Firenzuola; Dicomano; Marradi; Palazzuolo sul Senio; Scarperia e San Piero; Vicchio. In queste aree è possibile richiedere il bonus cane, ma solo se chi ospiterà l’animale possiede le caratteristiche comportamentali e affettive adatte a prendersene cura. E non è un modo per “valutare” chi vuole adottare. Solo per evitare che alcune persone cercano di adottare al solo scopo di ottenere i 400 euro, senza alcuna intenzione di prendersi effettivamente cura dell’animale.

Leggi anche: Polli ammalate: questi segni annunciano la morte

Ci sono ancora troppi animali abbandonati. Là legge sanziona story comportamento, che potrebbe avere anche conseguenze penali. Tuttavia sono pochi controlli e poco flagrante crimine. L’iniziativa dei comuni montani del Mugello potrebbe raccogliere consensi anche da altre parti ed essere portata a termine esempio.

أضف تعليق

A note to our visitors

This website has updated its privacy policy in compliance with changes to European Union data protection law, for all members globally. We’ve also updated our Privacy Policy to give you more information about your rights and responsibilities with respect to your privacy and personal information. Please read this to review the updates about which cookies we use and what information we collect on our site. By continuing to use this site, you are agreeing to our updated privacy policy.