Cor Sport – La tesi di Thiago Motta: “Nessuna paura del pallone”

Redazione TuttoBolognaWeb

Il Corriere dello Sport Stadio compie un viaggio nella tesi con cui Thiago Motta ha ottenuto la qualificazione al corso Uefa Professional Grasp nel 2020 con un punteggio di 108 su 110, il migliore della sua categoria.

Il nuovo allenatore della Bologna ha incentrato la sua tesi sul ruolo della palla, non solo come strumento sportivo ma come strumento pedagogico, che accompagna i bambini fin dai primi passi.

Dal punto di vista tecnico e tecnico Motta ha parlato anche degli aspetti mentali dell’essere giocatore, riportando la sua esperienza diretta con i compagni che si sono autolimitati durante le partite e gli allenamenti, causando una riduzione della portata tattica della squadra.

Per quanto riguarda il calcio giocato dal punto di vista tattico, Motta si è poi concentrato sulla diversa declinazione del concetto di verticalizzazione nelle esperienze dei giocatori con Mourinho E Gasperiniin un viaggio che ha anche commosso Ancelotti e il Leeds di Bielsa. I tre concetti chiave di Motta: 1) La fase difensiva deve essere finalizzata a recuperare palla il più velocemente possibile, 2) Per un calcio d’attacco bisogna volere e prendere possesso palla, 3) Per ottenere un calcio dominante non bisogna avere paura della palla.

Leave a Comment

A note to our visitors

This website has updated its privacy policy in compliance with changes to European Union data protection law, for all members globally. We’ve also updated our Privacy Policy to give you more information about your rights and responsibilities with respect to your privacy and personal information. Please read this to review the updates about which cookies we use and what information we collect on our site. By continuing to use this site, you are agreeing to our updated privacy policy.