Cuccioli imbavagliati e abbandonati in campagna. Denuncia presentata • newsrimini.it

Sei cuccioli di pastore maremmano di circa 4 mesi abbandonati nelle campagne di Mulazzano di Coriano con il muso chiuso con del nastro adesivo che impediva non solo di abbaiare ma anche di bere e mangiare. Un gesto crudele su cui ilassociazione Gaia Animali & Ambiente ha deciso di vederci chiaro e attraverso i suoi legali ha sporto denuncia alla Procura di Rimini. I cuccioli, ritrovati l’11 giugno, erano recuperato e portato all’allevamento di Riccione magro, spaventato e coperto di pulci.

L’Associazione considera story atto un dovere, affinché crudeltà di questo tipo non restino impunite e si realizzi un’efficace tutela dei diritti degli animali.“, spiegano gli avvocati Erika DelBianco di Gaia Lex Rimini e Vania Fogagnolo di Gaia Lex Rovigo. “Se ammessi, saremo parte civile nel processo contro gli autori di questo atto incivile“Annuncia il presidente nazionale di Gaia Animali & Ambiente, Edgar Meyer. “I diritti degli animali sono protetti anche con gli avvocati“. “Le leggi dello Stato sono chiare: l’abbandono e il maltrattamento degli animali sono reati puniti dal codice penale. Chiunque, con crudeltà o senza necessità, ferisce un animale o lo sottopone a tortura è punito con la reclusione da tre a diciotto mesi o con la multa da 5.000 a 30.000 euro. La pena è aumentata della metà se dai fatti deriva la morte dell’animale”, conclude Mayer.

أضف تعليق

A note to our visitors

This website has updated its privacy policy in compliance with changes to European Union data protection law, for all members globally. We’ve also updated our Privacy Policy to give you more information about your rights and responsibilities with respect to your privacy and personal information. Please read this to review the updates about which cookies we use and what information we collect on our site. By continuing to use this site, you are agreeing to our updated privacy policy.