Cuore, bellezza e passione illuminano il premio Argos Hippium

Standing Girl, 30 luglio 2022. Una serata ricca di emozioni. Perché questa, il 29, è stata l’edizione del cuore. Per presentare il Premio Argos Hippio Emilio Casalini, che ha chiesto a Lino Campagna, ideatore e organizzatore del riconoscimento dell’eccellenza dauniana, quale fosse il criterio di aggiudicazione. “È il cuore. Quando vedo la passione, la voglia di portare con sé il bagaglio di valori che questa terra regala, allora in quel momento il mio cuore ha scelto”.

Casalini, giornalista, conduttore del programma RAI 3 “Generazione di bellezza”, ha aperto la serata presentando Chiara Esposito, bravissima ballerina di origine manfredoniana (che ha studiato al San Carlo di Napoli e alla Scala di Danza di Milano), che ha ballato per la prima volta nella suggestiva cornice dell’opera creata da lo scultore Edoardo Tresoldi.

Una efficiency fortemente voluta da Marzia Campagna, autrice e addetta stampa del premio, che ha sottolineato il concetto di bellezza. Una bellezza portata in scena anche dalle tre donne premiate e di cui Donna di stato ha dato anticipazione. Talenti femminili

Vanessa Barbaro, biologa, che ha scoperto un collirio anticecità per chi soffre di sindrome EEC. Eleanna De Filippis, endocrinologa, che dirige il Laboratorio di ricerca sull’obesità e sulla resistenza all’insulina presso il Mayo Clinic School of Medication and Science in Arizona. Antonella Chiarello, direttore finanziario di Wella Italia, che ha portato la sua esperienza manageriale in numerous multinazionali.

Sono stati premiati anche Gianluca Cordella, giornalista, viceresponsabile del servizio sportivo del “Messaggero”; Marco Fanizzi, produttore e cantautore, che ha nel curriculum esperienze lavorative con Carlos Santana e Tom Jones; Leonardo Mendolicchio, psichiatra che si occupa di disturbi alimentari, che ha collaborato tra l’altro con gruppi parlamentari il cui obiettivo è l’elaborazione di leggi a tutela dei pazienti con disturbi alimentari; Giuseppe Savino, che fondò il primo polo rurale pugliese “Vazapp”. Il geologo Diego Gatta, premiato ma non sul palco causa covid.

Per motivi personali period assente anche il procuratore nazionale antimafia e antiterrorismo Giovanni Melillo che ha inviato una lettera di ringraziamento. E in tema di legalità, tocca molto il premio assegnato a Luca Vigilante, dirigente del settore sanitario, che da due anni vive sotto scorta per opposizione alla mafia.

A rompere il clima emotivo ci ha pensato l’attore Marco Falaguasta, che si è esibito con una divertente efficiency in cui ha messo in luce ironicamente il hole generazionale legato alla tecnologia.

Il premio è stato assegnato anche a Fausto Leali, che ha cantato insieme al pubblico i suoi cavalli di battaglia “Mi manchi” e “A chi”. Una serata, quindi, che ha regalato bellezza a 360 gradi, quella che apre il cuore e semina quel germe che riesce a far fiorire altra bellezza.

Valeria Mazzeo, 30 luglio 2022

أضف تعليق

A note to our visitors

This website has updated its privacy policy in compliance with changes to European Union data protection law, for all members globally. We’ve also updated our Privacy Policy to give you more information about your rights and responsibilities with respect to your privacy and personal information. Please read this to review the updates about which cookies we use and what information we collect on our site. By continuing to use this site, you are agreeing to our updated privacy policy.