Doping: Nado Italia, Datti nuovo responsabile Intelligence – Sport

(ANSA) – ROMA, 15 SET – Il tenente colonnello dei Carabinieri Marco Datti è il nuovo responsabile Intelligence & Investigation di Nado Italia. L’ufficiale è stato distaccato presso l’Agenzia Nazionale Antidoping per le competenze specifiche sviluppate nel corso della sua carriera, necessarie per assumere un ruolo fondamentale nella lotta e nella lotta al doping.

Datti metterà a disposizione dell’Agenzia e dello sport l’esperienza e le competenze maturate nei precedenti incarichi ricoperti nei Nuclei Antisofisticazione e Sanità (Nas) dell’Arma. «Si tratta di un’ottima soluzione all’interno del piano organizzativo di Nado Italia, nel rispetto delle norme antidoping internazionali – spiega il presidente di Nado Italia, Fabio Pigozzi -. Il tenente colonnello Datti, infatti, dal 2001 al 2013 ha svolto l’incarico di comandante del Nas di Roma, poi è stato capo della relativa Sezione Operazioni e dall’anno successivo fino a settembre 2020 ha poi guidato il Comando dei Carabinieri per la tutela della salute.Tali incarichi gli hanno permesso di affinare una specifica preparazione, operando nel coordinamento e direzione dei Nas e interagendo con le Direzioni Generali del Ministero della Salute, in particolare nel settore sanitario”. (MANEGGIARE).

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA


A note to our visitors

This website has updated its privacy policy in compliance with changes to European Union data protection law, for all members globally. We’ve also updated our Privacy Policy to give you more information about your rights and responsibilities with respect to your privacy and personal information. Please read this to review the updates about which cookies we use and what information we collect on our site. By continuing to use this site, you are agreeing to our updated privacy policy.