Estée Lauder corteggia Tom Ford e punta a comprare per 3 miliardi di dollari – Economia

Il colosso della bellezza Estee Lauder mirare aacquisizione di Tom Ford. Un’operazione con un valore di tre miliardi di dollari che, se andasse in porto, potrebbe segnare lo ‘stufato’ del marchio di lusso. Estée Lauder potrebbe infatti tenere i cosmetici e i profumi di Tom Ford all’interno del suo gruppo e concedere in licenza i vestiti.

Famoso per gli abiti da uomo, Tom Ford si è affermato nel cosmetici da lusso conquistando un pubblico in crescita e attirando l’attenzione di Estée Lauder, che vanta marchi come MAC, clinica, Il mer E Aveda. Secondo indiscrezioni, però, il colosso della bellezza non è l’unico a corteggiare Tom Ford, salito alla cronaca mondiale come direttore creativo di Gucci prima di fondare la propria maison. L’ascesa della Ford nata in Texas è raccontata in parte nel movie ‘Casa di Gucci‘del 2021 con Girl Gaga nel ruolo di Patrizia Reggiani.

Per Estée Lauder questa sarebbe la più grande operazione della sua storia. Sempre molto attiva nelle acquisizioni, l’azienda si è finora limitata advert uno ‘procuring’ più contenuto. Nel 2021 ha acquistato Canadian Deciem per un miliardo. Nel 2019 ha speso un importo simile per il coreano Have & Be. L’acquisizione di Tom Ford consentirebbe a Estée Lauder di scommettere su un’azienda che conosce bene e con la quale lavora da anni nel settore dei profumi, oltre a diversificare i suoi investimenti in quanto detiene oltre tre miliardi in contanti. Per il colosso della bellezza, però, si tratterebbe anche di una rivoluzione strategica con la quale entrerebbe con grande forza nel mercato dell’additional lusso.

Al momento non c’è certezza che le trattative portino effettivamente a un accordo, considerando anche l’attraction del marchio Tom Ford. In ogni caso, il solo interesse di Estée Lauder indica una svolta nell’evoluzione dei large del magnificence, sempre più minacciati dalla concorrenza delle celebrities sui social con i loro model e costretti a guardare altrove. La pandemia ha cambiato il settore della bellezza e il suo rapporto con i clienti, meno attenti a sembrare giovani e più concentrati sull’aspetto sano.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA


A note to our visitors

This website has updated its privacy policy in compliance with changes to European Union data protection law, for all members globally. We’ve also updated our Privacy Policy to give you more information about your rights and responsibilities with respect to your privacy and personal information. Please read this to review the updates about which cookies we use and what information we collect on our site. By continuing to use this site, you are agreeing to our updated privacy policy.