FilMuzik Arts Pageant, nel video di Rocco Barbaro la bellezza della Calabria Magno Greca

Invia il prime tre seratela 4a edizione del Pageant delle arti FilMuzik, evento dedicato al cinema musicale organizzato dall’associazione Produzione culturale di uccellifondato da Fondazione Calabria Movie Fee attraverso l’avviso pubblico a sostegno della realizzazione di competition e rassegne cinematografiche e audiovisive in Calabria 2022, che ancora una volta vanta la direzione artistica di Alberto Gatto e dal titolo Pressionegrazie al patrocinio del Comune di Gioiosa Ionica attende il pubblico nella cornice evergreen di Giardino del palazzo Amaduri anche domani, mercoledì 3 agosto quando, alle ore 20:00, verrà dato spazio a Focus su Europa creativa e aAnno europeo della gioventùdue spazi di divulgazione socio-culturale a cura di Europe Direct Calabria Europe di Gioiosa Ionica.

Ma il momento clou della seratache porterà al vivo il tema trattato dall’evento sarà, a seguire, la presentazione di videoclip Si spera bene protagonista Rocco Barbaroproduzione annunciata durante l’ultima edizione del competition in occasione dell’arrivo del noto cabarettista reggiano a Gioiosa Ionica.

Il video musicale realizzato da Fowl Manufacturing, e che può contare sulla collaborazione di Ivan Lentinifondatore del gruppo reggae-dance corridor dei Marvasarà presentato dallo stesso Barbaro, dal regista Alberto Gatto e da Giampaolo CalabreseChallenge supervisor della Calabria Movie Fee.

Girato proprio tra le mura di Palazzo Amaduri a Gioiosa Ionicacosì come al Teatro romano di Marinaal Tempio dell’antica Kaulon da Monasterace e agli scavi degli antichi Locri, Crotone e Vibo Valentiala produzione vuole far risaltare, con tono ironico, il bellezza materiale e immateriale dei paesaggi della Calabria di Grande epoca grecamostrandoci l’augusto splendore dei siti archeologici simbolo del nostro territorio nella speranza che questa terra torni all’antico splendore anche attraverso le immagini della settima arte.

Con lei ironia pungentenel video ci proverà Rocco Barbaro valorizzare il nostro territorio più di quello che la natura e la storia hanno già fatto, andando alla scoperta delle sue innumerevoli meraviglie sottomarine e strizzando l’occhio al mito di Persefone, dea venerata nell’antica Locri, di cui l’artista cercherà le effigi scoprendo una terra fatta di accoglienza e ospitalità.

أضف تعليق

A note to our visitors

This website has updated its privacy policy in compliance with changes to European Union data protection law, for all members globally. We’ve also updated our Privacy Policy to give you more information about your rights and responsibilities with respect to your privacy and personal information. Please read this to review the updates about which cookies we use and what information we collect on our site. By continuing to use this site, you are agreeing to our updated privacy policy.