Firenze. Pitbull fa a pezzi il barboncino di una vecchia alle Cascine: l’aiuto della Polizia di Stato e la corsa dal veterinario, ma per l’animaletto non c’è stato niente da fare

L’altro cane è stato affidato alla USL Veterinaria, mentre il proprietario ora rischia una denuncia

Nel primo pomeriggio di martedì 20 settembre una pattuglia delle Unità Operative di Primo Intervento della Polizia di Stato, terminato il turno di servizio, stava attraversando il parco delle Cascine per rientrare alla base, quando all’improvviso è stata trovata una scena inquietante: un pitbull aveva morso un barboncino seguendo una signora anziana.

Gli agenti sono subito intervenuti per allontanare il piccolo animale dalle fauci dell’altro cane, ritrovandosi in pochi istanti a gestire una situazione potenzialmente advert alto rischio. Non si poteva infatti escludere la possibilità che il pitbull si rivoltasse contro la donna che, sotto shock, voleva in tutti i modi salvare il suo sfortunato e affettuoso animale; c’erano anche dei bambini in giro.

Agenti di UOPITuttavia, formati per gestire situazioni estreme, ancora una volta hanno agito con la massima professionalità e, grazie alla loro esperienza sul campo, sono entrati in azione a mani nude.

In questo modo sono riusciti a far partire il pitbull, facendolo allontanare anche dall’space e quindi anche dalle altre persone presenti. A questo punto i poliziotti hanno prelevato il barboncino – già in gravissime condizioni – e lo hanno avvolto con cura in un giubbotto della polizia per tappare le ferite. Poi, senza perdere un attimo, è iniziata la gara disperato advert una vicina clinica veterinaria, insieme al proprietario del cane.

Intanto una parte del squadra UOPI si prese cura del pitbull, ancora libero nel parco vicino al mercato tra viale Lincoln e viale Kennedy: poco dopo, l’animale fu rintracciato insieme al proprietario che lo aveva tenuto al guinzaglio. Quest’ultimo, cittadino magrebino di 30 anni, si è subito giustificato dicendo che il cane period scappato. Finalmente, dopo pochi minuti, è arrivata la triste notizia che il barboncino purtroppo non ce l’aveva fatta.

La vecchia è stata assistita e consolata – per quanto possibile – anche dagli agenti; il pitbull è stato affidato al Centro Funzionale di Igiene Urbana e Veterinaria dell’USL Toscana, mentre il proprietario del pitbull, un senzatetto, è ora alle prese con una denuncia.

comunicato stampa – fonte: https://questure.poliziadistato.it/it/Firenze/ article/1444632c19cc580bf047397170

Leave a Comment

A note to our visitors

This website has updated its privacy policy in compliance with changes to European Union data protection law, for all members globally. We’ve also updated our Privacy Policy to give you more information about your rights and responsibilities with respect to your privacy and personal information. Please read this to review the updates about which cookies we use and what information we collect on our site. By continuing to use this site, you are agreeing to our updated privacy policy.