Gazzetta dello sport: Inter, la terza ruota

acerbo L’Inter ha preso il sopravvento e ora trova un nuovo giocatore in rosa. Là Gazzetta dello Sport lo vede come “Uno che entrerà in diretta concorrenza con De Vrij e anche con bastoni, nel ruolo di centrosinistra. Uno che, per intenderci, ha buone possibilità di confermarsi dall’inizio anche domenica a Udine, nella partita che dirà se l’Inter sarà davvero fuori dal periodo difficile. Acerbi tra Skriniar e Bastoni: il bis può essere concesso. Perché l’esclusione di De Vrij a Plzen non è stata solo una soluzione legata al turnover, visto che l’olandese aveva saltato anche la partita con il Bayern una settimana prima. Stefan attraversa un momento difficile. Ma, rispetto alla scorsa stagione, dietro di lui c’è un giocatore che può mettere in discussione la sua proprietà. I dirigenti e Inzaghi, del resto, avevano pensato all’Inter in questa stagione proprio così: maggiore competitività in tutti i ruoli, anche dove l’anno scorso c’period poco. Advert Appiano Acerbi non va scoperta una sera di settembre a Plzen, ovviamente. Le risposte che doveva dare, però, erano sul piano fisico ed erano constructive. Ma li ha forniti anche a livello di personalità. Inutile far finta di niente, il difensore è arrivato all’Inter anche con l’onere di una lite a prescindere dai tifosi nerazzurri montati sui social, per l’intervento che ha fatto vincere il Milan all’Olimpico contro la Lazio. Strani percorsi, strani mostri contro cui combattere. Acerbi guardava avanti. E la risposta della personalità è stata importante. Non si sente di passaggio dall’Inter, tanto per essere chiari. È in prestito con diritto di riscatto, vuole giocarsi le sue carte fino alla positive convinto di non vestire i nerazzurri per una sola stagione. Finora ha abitato advert Appiano, nel centro sportivo: troppo poco tempo per trovare casa. Ma nei prossimi giorni si stabilirà a Milano con tutta la famiglia. Per Bastoni Inzaghi si aspetta molto da lui. Il ruolo di centrale è già stato detto. Ma non solo. Acerbi entrerà nelle rotazioni e quindi presto gareggerà anche con Bastoni, che anche advert inizio stagione ha vissuto troppi alti e bassi. Lo ha dichiarato Inzaghi, ha bisogno di tanti titolari per gestire un programma che non può essere più fitto, almeno fino alla pausa dei Mondiali. A Plzen l’Inter ha comprato un giocatore. È quasi una questione d’onore: per l’Inter ha rinunciato a due mensilità, tanta period la voglia di rimettersi in gioco e di fuggire da un ambiente in cui non poteva più stare. «All’Inter giochi sempre offensivo, devi essere bravo a dirigere da dietro. E io sono uno che parla sempre”, ha detto il difensore. Se ne sono accorti i compagni di Plzen. Aspetto e ripiego, in verità, le uniche due parole che aveva risparmiato per il publish partita. La personalità non manca, qui” .

Leave a Comment

A note to our visitors

This website has updated its privacy policy in compliance with changes to European Union data protection law, for all members globally. We’ve also updated our Privacy Policy to give you more information about your rights and responsibilities with respect to your privacy and personal information. Please read this to review the updates about which cookies we use and what information we collect on our site. By continuing to use this site, you are agreeing to our updated privacy policy.