Gruppo Urtis, la bellezza in sicurezza

Il Gruppo Urtis, di cui fanno parte i Diventa Middle, vanta un’esperienza ventennale in medicina estetica e numerosi studi scientifici presentati ai principali congressi internazionali di dermatologia e chirurgia estetica.

Il Dr. Antonio Urtis guida l’intero gruppo con suo figlio, il Dr. Giacomo Urtis che, con oltre cinquecentomila seguaci, è considerato l’unico chirurgo estetico internazionale.

Dal suo spirito di iniziativa e dal suo entusiasmo nasce il primo di una serie di centri pensati per offrire un’esperienza di #beautyinsecurity.

Centinaia di vip, personaggi televisivi, attori e cantanti si sono rivolti alla professionalità del Gruppo Urtis in questi anni con oltre trentamila casi gestiti.

In quali settori opera il Gruppo Urtis?

Principalmente Medicina Estetica, Dermatologia, Chirurgia Plastica e Ricostruttiva, Dietetica, Chirurgia Bariatrica e Chirurgia della Calvizie.

Quali sono i punti di forza del gruppo?

Il principale punto di forza è la gestione del percorso del paziente, dalla visita fino a ventiquattro mesi dopo l’intervento. Non a caso, uno dei nostri slogan è “bellezza in sicurezza”. Eseguiamo interventi e trattamenti presso le nostre strutture, che sono sicure e regolarmente autorizzate, lavoriamo solo con professionisti di comprovata esperienza e competenza e con i migliori materiali e dispositivi medici presenti sul mercato. La sicurezza del paziente è la nostra priorità.

Cosa ti distingue dalla concorrenza?

Il fatto che mettiamo al primo posto la sicurezza dei nostri pazienti e non il profitto. In effetti, abbiamo prezzi assolutamente popolari per un servizio di prim’ordine.

Quali sono gli interventi più richiesti?

Tutti gli interventi chirurgici al seno (aumento del seno, lifting del seno, ecc.), liposuzione e rinoplastica.

In Italia sempre più persone ricorrono alla medicina estetica e al
il nostro paese è al quinto posto nella classifica mondiale per numero di
intervento chirurgico per migliorare. Come è tutto regolamentato
settore
?

Purtroppo il settore è ambito anche da molti improvvisati e, al momento, non esistono normative specifiche per questo settore, se non quelle più ampie relative alla salute in generale.

Progetti per l’immediato futuro?

Il nostro progetto è diventare un punto di riferimento in questo mercato e dettarne le regole: tutti, ma proprio tutti, devono attenersi a una politica che metta in primo piano la sicurezza del paziente e non il proprio guadagno.
Ci riusciremo aprendo altri centri sul territorio italiano e diffondendo il nostro metodo attraverso specifiche campagne di informazione.

أضف تعليق

A note to our visitors

This website has updated its privacy policy in compliance with changes to European Union data protection law, for all members globally. We’ve also updated our Privacy Policy to give you more information about your rights and responsibilities with respect to your privacy and personal information. Please read this to review the updates about which cookies we use and what information we collect on our site. By continuing to use this site, you are agreeing to our updated privacy policy.