Ha gettato in mare il suo cane Mia, legato a un sasso, condannato a 5 mesi di reclusione e a pagarne le spese

Il Tribunale di Trapani ha condannato l’uomo che, il 14 luglio 2018 a Custonaci, in provincia di Trapani, ha gettato in mare il suo cane legandolo advert un grosso sasso per poi allontanarsi. Mia, questo è il nome della coraggiosa cagnolina, incredibilmente riuscita a salvarsi grazie ai tanti bagnanti che si sono impegnati a salvarla ed è stata poi adottata e ha iniziato una nuova vita. L’Autorità nazionale per la protezione degli animali si period costituita parte civile attraverso l’avvocato Enpa, Claudia Ricci e l’avvocato Giuseppe Inzerillo, referente della Rete Legale Enpa per Trapani.


«Per Mia c’è stato un lieto effective ed è riuscita a salvarsi ma troppi sono gli animali vittime di maltrattamenti e uccisioni che non sono stati così fortunati. Ebbene la sentenza del Tribunale di Trapani anche se chi compie gesti così disumani, orribili e codardi merita pene ancora più extreme. Si tratta di un uomo che ha legato il suo cane advert una corda assicurata advert un grosso sasso per abbandonare ed uccidere l’animale e che, non riuscendoci, si accorge che il cane stava annaspando in acqua, non potendo più risalire gli scogli a causa del sasso adagiato sul fondo, ha voltato le spalle e si è allontanato” ha commentato Carla Rocchi, presidente nazionale dell’Enpa e aggiunge: “Continueremo attraverso il nostro ufficio legale a chiedere giustizia per ogni animale maltrattato e ucciso affinché il può passare una volta per tutte il messaggio che chi maltratta e uccide gli animali deve rispondere di un crimine davanti alla legge! A maggior ragione in un periodo come questo dove l’abbandono dei cuccioli e degli adulti di cani e gatti sta raggiungendo livelli allarmanti! ».

أضف تعليق

A note to our visitors

This website has updated its privacy policy in compliance with changes to European Union data protection law, for all members globally. We’ve also updated our Privacy Policy to give you more information about your rights and responsibilities with respect to your privacy and personal information. Please read this to review the updates about which cookies we use and what information we collect on our site. By continuing to use this site, you are agreeing to our updated privacy policy.