Il New York Instances celebra il Salento: “Qui c’è tanta gioia”

Il Salento è una terra molto amata sia dai turisti italiani che stranieri come il giornalista Ondine Cohane. Quest’ultimo ha dedicato una relazione a questa meravigliosa regione New York Instances nella sezione viaggi e accompagnato da foto di Susan Wright. La giornalista ha letteralmente incoronato il Salento che a suo avviso esprime gioia in tutte le sue forme.

La giornalista Ondine Cohane celebra il Salento sul New York Instances

Il Salento, nonostante un calo del turismo registrato dai professionisti, continua advert incuriosire all’estero. Tra le persone che amano questa terra c’è il giornalista Ondine Cohane che l’ha coronata con un reportage nella sezione viaggi di New York Instances. A corredo ci sono le immagini scattate dal fotografo Susan Wright.

La giornalista ha scritto di essere venuta per la prima volta in Puglia nel 2005 con il suo ex e da allora è tornata 12 volte e se ne è innamorata perdutamente. E non solo lei, dal momento che le persone che prima la guardavano interrogativamente quando citava la Puglia, ora l’hanno in cima alla lista delle loro destinazioni di viaggio.

La storia del Salento da Lecce a Otranto passando per Galatina e Nardò

Il giornalista Cohan nel suo racconto parte da Lecce e dai consigli che spesso i negozianti le danno sui venti e le influenze marittime e da qui la decisione di prediligere un viaggio nell’entroterra. Poi parla del pietra scolpita, la luce dorata prima del tramonto e l’architettura di palazzi e chiese. Subito dopo, passa ai suggerimenti sul Saloon Keeper 1933 che esalta la vicinanza al centro storico. Eppure le dimore storiche si riconvertono in resort di livello. Il giornalista prosegue poi descrivendo la bellezza del Convento di Santa Maria di Costantinopoli a Marittima di Diso. Inoltre, si accenna al chiostro di un ex convento che Atena McAlpine e tuo marito Alistar l’hanno trasformato in un rifugio unico.

E ancora, il Masseria Trapani trasformato in un luminoso resort di lusso da Rob Potters. Ma anche il Castello di Ugento ristrutturato da Massimo Fasanella dell’Amore che ha riportato alla luce gli affreschi seicenteschi. Il giornalista prosegue con Citadel Elvira, una proprietà di 37 acri con castello, masseria, casolare, antica torre e ristorante e bar. Inoltre, Cohane esalta il colore smeraldo-turchese di Castro Marina, dei laghi Alimini, Punta Prosciutto, Torre San Giovanni e Porto Selvaggio. Infine, parla delle architetture di Otranto, Galatina e Nardò. Il giornalista chiude il servizio dicendo che l’ingrediente principale è la gioia in molte forme.

أضف تعليق

A note to our visitors

This website has updated its privacy policy in compliance with changes to European Union data protection law, for all members globally. We’ve also updated our Privacy Policy to give you more information about your rights and responsibilities with respect to your privacy and personal information. Please read this to review the updates about which cookies we use and what information we collect on our site. By continuing to use this site, you are agreeing to our updated privacy policy.