Increase dell’abbandono degli animali dopo il lockdown

Con il lockdown legato al pandemia da Covid-19c’è stato un significativo aumento delle adozioni di cani e gatti.

Un vero growth di adozioni animali, tanto che secondo i dati sono circa 3,4 milioni le persone che hanno scelto di adottare un animale domestico tra il 2020 e il 2021.

Ma una volta terminato il lockdown? Che effective hanno fatto questi animali?

A raccontarcelo è un sondaggio commissionato da Facile.it a EMG Completely different, che ha riportato un tragico epilogo per questi pelosi, visto che oltre 117mila proprietari hanno cambiato concept e hanno deciso di liberarsi dei loro amici a 4 zampe restituendoglieli al canile o affidandoli advert altre famiglie.

Secondo l’indagine statistica, circa il 28,3% di coloro che hanno deciso di adottare un cane o un gatto negli ultimi 2 anni ha dichiarato apertamente di aver preso questa decisione solo per alleggerire e alleggerire il periodo di reclusione forzata. casa; mentre ben 196mila proprietari di cani e gatti hanno, invece, ammesso di aver adottato un animale esclusivamente per avere una scusa per uscire durante il lockdown, aggirando così i limiti e le regole imposte dal Governo.

Gli errori da evitare quando si adotta un cane

Questo growth di adozioni si è registrato in tutta Italia, ma è nel nord-ovest del Paese che si registrano le percentuali più alte, intorno al 38,4%.

Perché i nuovi proprietari hanno deciso di farlo partire il tuo animale domestico?

Secondo i risultati della ricerca, la maggior parte si è resa conto dopo il lockdown che gestire un animale in casa period troppo costoso e faticoso (circa il 63%), mentre il restante 37% ha preso questa decisione a causa dei troppi danni. materiali causati da animali.

Dati allarmanti e sconvolgenti, che sottolineano ancora una volta che gli animali vengono adottati senza pensarci abbastanza, senza pensare che accogliere in casa un animale domestico sia un gesto di grande responsabilità e, soprattutto, impegno.

I nostri amici pelosi sono esseri viventi e non giocattoli, hanno i loro bisogni e i loro bisogni che noi esseri umani abbiamo il dovere di rispettare.

أضف تعليق

A note to our visitors

This website has updated its privacy policy in compliance with changes to European Union data protection law, for all members globally. We’ve also updated our Privacy Policy to give you more information about your rights and responsibilities with respect to your privacy and personal information. Please read this to review the updates about which cookies we use and what information we collect on our site. By continuing to use this site, you are agreeing to our updated privacy policy.