L’antica bellezza della Gioconda di Leonardo – Cronaca

Caterina

Cecchi

Tornerà al suo antico splendore la Gioconda leonardesca conservata al Museo Stibbert di Firenze, unica copia visibile a Firenze che Federico Stibbert acquistò nel 1879, collocandola subito nell’ampio salone della Pinacoteca tra i dipinti più preziosi della sua collezione . I soci del Lions Membership Firenze Poggio Imperiale hanno finanziato i lavori di restauro.

L’intervento è stato presentato alla città qualche giorno fa nella Limonaia del Museo Stibbert, dal presidente dei Leoni Firenze Poggio Imperiale Mario Bartelli e dal presidente dell’Associazione Amici del Museo Stibbert Alessandro Del Taglia.

Il direttore del Museo Stibbert Enrico Colle ha accolto i presenti e fatto gli onorificenze, insieme a Simona di Marco, vicedirettrice dell’istituzione fiorentina, al loro fianco a nome del Comune Elisabetta Meucci, assessore all’Università e alla Ricerca. Le autorità intervenute sono state onorate con la medaglia coniata in ricordo dell’importante unione tra le due associazioni della nostra città, che ha permesso di intraprendere il restauro del dipinto affidato alle mani di Daniele Rossi.

Il restauro si concluderà in autunno quando il dipinto potrà nuovamente essere ammirato dai cittadini nel suo originario splendore nella Sala Malachite del Museo Stibbert.

أضف تعليق

A note to our visitors

This website has updated its privacy policy in compliance with changes to European Union data protection law, for all members globally. We’ve also updated our Privacy Policy to give you more information about your rights and responsibilities with respect to your privacy and personal information. Please read this to review the updates about which cookies we use and what information we collect on our site. By continuing to use this site, you are agreeing to our updated privacy policy.