Lazio, si accende il caso Acerbi: nessuna offerta – Sport – Calcio

Roma, 23 giugno 2022- Francesco Acerbiil avrebbe dovuto essere uno dei primi giocatori advert andarsene Lazio in questa sessione di mercato. I rapporti tra il difensore e tutti i tifosi sono interrotti ormai da molti mesi e lo stesso giocatore aveva chiesto la cessione del membership. Ma advert oggi sulla scrivania di Claudio Lotito nessuna offerta ufficiale è stata ancora consegnata e la sensazione è che le due parti continueranno l’avventura insieme, ovviamente con rapporti tesi più che mai.

Il punto di rottura

In questa stagione i tifosi hanno raggiunto il vero punto di rottura con il giocatore: prima l’esultanza con il dito portato alla bocca, poi il sorriso subito dopo il gol del KO subito dal Milano. I due episodi sono stati accolti con rabbia dai tifosi biancocelesti e nemmeno la lunga assenza per infortunio ha mitigato il clima. La ferita è ormai irreparabile e sembra impossibile acerbo può continuare serenamente la sua avventura al Lazio. Per questo il difensore ha chiesto la vendita e subito l’interesse di Inter E Milano che, tuttavia, sembrano ancora tracce fredde. Per lui non è arrivata nessuna offerta e ora l’azienda teme il peggio.

Il nodo del ritiro

Tutti i huge del mercato dovranno risolversi in fretta perché il ritiro della Lazio è alle porte e Sarri vorrebbe avere già disponibili alcuni nuovi acquisti e vorrebbe lavorare in un’atmosfera serena. Per questo i biancocelesti preferirebbero definire la cessione di acerbo entro i primi giorni di luglio, così da riportare la tranquillità negli spogliatoi ma anche tra i tifosi. Il giocatore ha chiesto una settimana in più di ferie che non è stata ancora concessa e ha ribadito che parteciperà al ritiro, anche se la sua assenza, motivata dalla voglia di non continuare questa avventura, non è da escludere. La situazione non è ancora definita, ma sicuramente c’è Lazio dovrà risolvere questo problema in breve tempo.

Leggi anche – Inter, Calhanoglu critica Inzaghi sul derby

أضف تعليق

A note to our visitors

This website has updated its privacy policy in compliance with changes to European Union data protection law, for all members globally. We’ve also updated our Privacy Policy to give you more information about your rights and responsibilities with respect to your privacy and personal information. Please read this to review the updates about which cookies we use and what information we collect on our site. By continuing to use this site, you are agreeing to our updated privacy policy.