Lifethlon, al through la caccia fotografica agli animali vivi sulle sponde del Tevere

Concorso fotografico Aics a premi ideato per promuovere un sano rapporto tra il mondo animale e le nuove generazioni. È destinato a bambini di tutte le età anche se è prevista una media non superiore ai 14 anni, che potranno immortalare ogni animale presente lungo il fiume.

Manifesto del concorso fotografico di animali vivi Lifethlon

(AGR) Il concorso fotografico AICS Ambiente “Caccia di animali vivi” è rivolto a bambini di tutte le età anche se si prevede una media non superiore ai 14 anni, che potranno immortalare ogni essere vivente del mondo animale, dal ant to on, incontrati nel territorio oggetto del concorso, in questo caso il Tevere. Non solo acqua ovviamente ma anche argini e perfino il lungo Tevere per tutta la sua lunghezza, anche extraurbana. Condizione essenziale di ogni scatto: gli animali immortalati devono essere vivi ed essere rigorosamente liberi, senza guinzagli e/o gabbie.

I genitori dei bambini partecipanti dovranno postare le foto sulla pagina Fb dell’evento (https://www.fb.com/AICSAmbienteAPS/occasions/ dove trovate tutti i dettagli sull’iniziativa) e inviarle through mail a responsabileambiente @ aics . it o a data@tevereday.web o tramite whatsapp advert un numero dedicato disponibile su fb all’interno dell’evento.

L’obiettivo del concorso, lo ribadiamo, che fa parte dell’iniziativa AICS Lifethlon dedicata all’empowerment delle nuove generazioni, è avvicinare i giovani al mondo animale e, più in generale, alla natura in modo sano. Gli animali sono belli quando sono vivi e liberi! I ragazzi potranno partecipare sia da soli che in crew e le foto saranno valutate dalla giuria AICS-TEVERE DAY, che terrà conto dei like ottenuti dai singoli scatti, della location, dell’età del fotografo, della numero di membri di una squadra. “Cacciatori”. Ovviamente tutti i partecipanti saranno premiati in quanto chi dedica il proprio tempo libero a favore dell’ambiente già compie un gesto lodevole e poco frequente ed è doveroso testimoniarlo, soprattutto alle nuove generazioni.

“L’obiettivo finale è spiegare sempre in modo divertente e pratico qual è il ruolo di ogni essere vivente, anche quello che appare più insignificante o addirittura fastidioso. Per spiegarlo utilizzeremo le prime 20 foto premiate dalla giuria con cui realizzeremo, con l’aiuto dei biologi dell’Ordine Nazionale dei Biologi con i quali abbiamo un protocollo di collaborazione, un libro (digitale ovviamente!) che sarà arricchito dal concorso con nuove foto e specie per rendere i più piccoli protagonisti dell’intero percorso. La premiazione durante la giornata degli eventi del Tiber Day, il 9 ottobre, ci farà chiudere il cerchio formativo utilizzando il confronto con i giovani concorrenti e i loro genitori, altro nostro caposaldo di AICS Ambiente”, conclude Nesi.

Partecipa anche tu affinché un’informazione vera e trasparente faccia bene a tutti

Leave a Comment

A note to our visitors

This website has updated its privacy policy in compliance with changes to European Union data protection law, for all members globally. We’ve also updated our Privacy Policy to give you more information about your rights and responsibilities with respect to your privacy and personal information. Please read this to review the updates about which cookies we use and what information we collect on our site. By continuing to use this site, you are agreeing to our updated privacy policy.