NHL Recreation 5: il Colorado può vincere la Stanley Cup stasera

Una stagione straordinaria a cui manca solo ilatto finale. IL I Colorado Avalanche sono a un passo dal mettere le mani sulla Stanley Cup edizione 2022 e ci sono solo meriti da distribuire in questo momento. Il Colorado sembrava una squadra in missione fin dall’inizio. Ha assorbito le eliminazioni al secondo turno degli ultimi playoff con la consapevolezza di essere molto vicino alla vetta. Bisognava trovare un modo per trasferire l’efficacia del suo gioco dalla stagione regolare alla stagione successiva. In questa stagione ha raggiunto 119 punti e 56 vittorie, solo la Florida ha saputo fare di meglio. Ma i Panthers non sono riusciti a trasferire il loro potenziale offensivo quando sono iniziate le partite a eliminazione diretta. Le valanghe sì. Lo straordinario attacco del Colorado non ha perso le sue caratteristiche, le ha imposte a tutti gli avversari. Soprattutto il gioco di potere, ovvero le situazioni di vantaggio numerico in pista dovute alle penalità, period una macchina da gol impressionante. Il loro percorso finora è di 15 vittorie e solo 3 sconfitte, nella serie finale per la Stanley Cup sono sopra 3 a 1. Numeri che suonano come il preludio di un trionfo. Ma manca l’ultimo sforzo. Baia di Tampa non è una squadra che si lascia impressionare dalla situazione, anche se sembra disperato. Ha vinto le ultime due coppe, ha già vissuto partite in cui l’inerzia period tutta per gli avversari ed è sopravvissuto. Gara 5 si gioca a Denver, con un livello di rumore e adrenalina che sposterà le montagne che circondano la città. Ma i Lightning sono già riusciti a vincere a Toronto al primo turno (due volte), in casa dei Panthers al secondo (due volte) e al Madison Sq. Backyard contro i Rangers in gara 5 della finale di convention.

Come ha detto il loro allenatore Jon Cooper: “Perché non dovremmo farlo di nuovo?”

Gli Avalanche devono trovare un modo per impedire a Tampa Bay di rinascere per l’ennesima volta, asciugandosi le certezze dalla testa e lasciando spazio alla possibilità di una clamorosa rimonta, che nelle prossime gare può diventare una paura paralizzante. Il Colorado ha sempre trovato un modo finora. Ha vinto due gare supplementari con le reti di Kadri e Burakovsky, ha avuto protagonisti diversi, ha mostrato una profondità che ha portato tutte le linee e i difensori in porta, è stato in grado di assorbire gli infortuni. Una squadra che ha solo pregi. L’ultimo sforzo è spesso fatto con la volontà piuttosto che con la bellezza. Stasera scopriremo se gli Avalanche vogliono davvero la coppa e cosa sono davvero disposti a fare per vincerla.

أضف تعليق

A note to our visitors

This website has updated its privacy policy in compliance with changes to European Union data protection law, for all members globally. We’ve also updated our Privacy Policy to give you more information about your rights and responsibilities with respect to your privacy and personal information. Please read this to review the updates about which cookies we use and what information we collect on our site. By continuing to use this site, you are agreeing to our updated privacy policy.