“Non ci aspettiamo quella manovra da Rea” – OA Sport

Marco Zambenedetti ha espresso il suo parere alla stampa dopo quanto accaduto in gara-2 del GP di Franciauna competizione che ha visto un contatto durante il secondo spherical tra gli inglesi Jonathan Rea (Kawasaki) e spagnolo Alvaro Bautista (Ducati).

Il chief del Campionato del Mondo ha dovuto ritirarsi dopo una caduta allo ‘Chateau d’Eau‘, curva a destra che insieme alla ‘Chicane Imola’ conclude la seconda parte del tracciato di Magny-Cours. In ogni caso, l’iberico resta in testa alla classifica generale alla vigilia della tappa catalana di Barcellona.

Marco Zambenedetti, direttore tecnico Ducati, ha riferito alla stampa ai microfoni di ‘Motorsport.com’: “Non ci aspettiamo una manovra simile da un sei volte iridato. Crediamo che la sanzione inflitta sia coerente con quanto accaduto”.

MotoGP, Francesco Bagnaia: “Affronteremo il weekend con lo stesso approccio di sempre”

Il capogruppo della squadra di Borgo Panigale ha concluso dicendo: “Jonathan è riuscito a finire quinto ea guadagnare punti in campionato rispetto advert Alvaro. Non è quello che ci aspettiamo”. Zambenedetti ritiene che il #65 del girone sia un atto deliberato nei confronti del 37enne originario di Talavera de la Reina che ora proverà a confermarsi al vertice del campionato quando tra meno di una settimana si tornerà a parlare sui tempi e sui risultati sportivi.

Foto. LPS

Leave a Comment

A note to our visitors

This website has updated its privacy policy in compliance with changes to European Union data protection law, for all members globally. We’ve also updated our Privacy Policy to give you more information about your rights and responsibilities with respect to your privacy and personal information. Please read this to review the updates about which cookies we use and what information we collect on our site. By continuing to use this site, you are agreeing to our updated privacy policy.