novità in arrivo sul lungolago “Carlo Zona”.

Tempo medio di lettura: 2 minuti

Dal percorso ludico per saltare tra le scatole colorate allo spazio dedicato alla musica, con tamburi e altri strumenti, accanto ai nuovi tavoli attrezzati con panche, fino al terzo step del progetto per la valorizzazione e riqualificazione del lungolago “Carlo Zona” di Luino, che arriverà con la collocazione di una struttura per il sport all’aperto nel parco della zona.

Un territorio che negli ultimi mesi è molto cambiato, grazie alle iniziative dell’amministrazione comunale. L’ultima, in ordine di tempo, è arrivata nei giorni scorsi con lo stanziamento di circa 20mila euro per portare a castello calestenico.

Il termine tecnico di per sé cube poco, soprattutto a chi non è abituato advert andare in palestra. Ma la piattaforma per il ginnastica a corpo libero – composto da barre e schienali in acciaio, e basato sulla capacità di utilizzare il proprio peso per compiere movimenti che migliorano la mobilità, rafforzano le articolazioni e aiutano a sviluppare forza e muscoli – una volta installato sarà accessibile a tutti e incoraggerà – è l’obiettivo del consiglio guidato dal sindaco Enrico Bianchi – La pratica degli sport a contatto con l’ambiente.

«La piattaforma può essere utilizzata sia singolarmente, magari prima di una bella corsa sul lungolago, sia in gruppo. Penso, advert esempio, alla preparazione atletica delle società sportive locali – commenta l’assessore Elena Brocchieri – In property giovani si sono avvicinati a questo luogo, anche grazie alla collaborazione con “Educativa di Strada” e all’iniziativa per mantenerlo pulito e ordinato (qui i dettagli, ndr). Ora diamo loro una possibilità in più per viverla nel migliore dei modi, attraverso la musica, grazie allo spazio di recente costruzione, e presto anche attraverso il castello calestenico, già presente e utilizzato in various aree verdi della nostra zona: il parco della Giona di Maccagno, il parco della Margorabbia di Luino, il parco del Germignaga. Prima di scegliere la struttura da portare sul lungolago ci siamo confrontati esperti del settore – aggiunge Brocchieri – per essere sicuri di mettere a disposizione dei cittadini un servizio il più completo possibile».

Tornando allo spazio musicale allestito a maggio – una “aula all’aria aperta” pensata per il tempo libero ma anche per la didattica – arrivano novità per incentivarne la fruizione, a cominciare da un giornata di presentazione (a wonderful settembre vanno definiti i dettagli), per illustrare come utilizzare gli strumenti e avviare alcuni laboratori che il Comune, in collaborazione con l’Accademia Bertani, proporrà ai bambini dai 4 ai 10 anni. «Ci ​​stiamo anche organizzando per aprire i nuovi spazi del lungolago Carlo Zona a prenotazione da parte degli utenti”, sottolinea in conclusione l’assessore Brocchieri.

Per quanto riguarda lo sport, nuove attrezzature per la ginnastica – che saranno pronte entro la wonderful di ottobre – un tavolo da ping pong. Un secondo tavolo troverà invece posto al parco Margorabbia, per un’offerta dedicata agli sport out of doors in continua crescita.

(Foto di copertina da Fb, Domenico Semeraro)

Leave a Comment

A note to our visitors

This website has updated its privacy policy in compliance with changes to European Union data protection law, for all members globally. We’ve also updated our Privacy Policy to give you more information about your rights and responsibilities with respect to your privacy and personal information. Please read this to review the updates about which cookies we use and what information we collect on our site. By continuing to use this site, you are agreeing to our updated privacy policy.