Opus Loci, bellezza e bontà Unesco in Through Mercatovecchio

Dopo una sorprendente “tappa zero” lontano dalla Campionaria di Padova, giovedì 30 giugno la “prima mondiale”. Opus Locil’inedito progetto che la Digicam di Commercio di Pordenone-Udine ha lanciato alcuni mesi fa per creare percorsi di valorizzazione del territorio e dei suoi operatori economici attraverso la messa in rete dei cinque siti Patrimonio dell’Umanità del Friuli Venezia Giulia.

E questo primo sarà un evento speciale, che animerà il cuore di Udine con un semicerchio di stand, banchi di presentazione e piccole degustazioni dei prodotti speciali delle prime aziende partecipanti al progetto (una ventina), disposti lungo by way of Mercatovecchio in un space pronta advert accogliere i partecipanti all’insegna della collaborazione tra i siti Unesco che le aziende rappresentano e che verranno illustrati anche visivamente nell’allestimento.

L’appuntamento di Udine inizierà alle 18 con un momento dedicato ai giornalisti sotto la Loggia del Lionello. Interverranno Giovanni Da Pozzo, presidente della Digicam di Commercio, il sindaco di Udine Pietro Fontanini, città che ha patrocinato l’iniziativa, poi Walter Filiputti, che racconterà la nascita, il percorso e il coinvolgimento delle aziende nell’evoluzione del progetto, mentre le conclusioni saranno affidate all’assessore regionale alle attività produttive, Sergio Bini. Opus Loci nasce infatti in collaborazione con PromoturismoFvg e il sostegno della Regione Fvg.

Al termine della conferenza stampa, continueremo lungo Mercatovecchio e conosceremo territori e aziende nella vivace cornice che animerà la strada.

Il progetto Opus Loci rappresenta un nuovo modo di collaborare tra pubblico e privato, con la volontà e l’impegno di diventare una “buona pratica” per sviluppare le economie degli altri territori che ospitano siti Unesco in Italia. Diretto da Walter Filiputti, Opus loci (per maggiori informazioni www.opusloci.it) mette in luce l’unicità dei luoghi sia dal punto di vista storico e culturale, sia da quello della produzione e creazione di eccellenze. Gli imprenditori – ristoratori, operatori dell’ospitalità, commercianti, vignaioli, artigiani del gusto – sono i protagonisti. Il progetto prevede, nelle prime fasi, percorsi formativi a loro dedicati e la prima rete fisico-digitale e gli strumenti di comunicazione. Il focus è su un gruppo eterogeneo di aziende, che utilizzano il patrimonio Unesco come sistema di “storytelling” dell’azienda stessa. Contestualmente, fin dalla fase iniziale, viene proposto per ciascuna località un primo percorso ciclabile, per sviluppare un turismo sostenibile, un percorso che accompagni la visita dei siti Unesco e che passi anche attraverso le aziende coinvolte – e che sarà realizzato su tempo da altri itinerari. , con vari mezzi.

Le aziende affiliate si impegnano a valorizzare i vari aspetti legati all’ospitalità e alle collaborazioni in un’attività che farà leva sulla sostenibilità (nella fruizione dei siti, con gli itinerari tipici del turismo sluggish) e sull’identità dei territori appartenenti ai cinque siti Unesco.

Le aziende presenti a Udine, con le loro brochure o con in esposizione le loro bontà ed eccellenze produttive, saranno: Resort Ristorante Patriarchi, Pasticceria Chocolaterie Mosaico, Ristorante Al Granaio, Ristorante la Colombara, Agraria Molino Milocco, Resort Ai Dogi, Antica Coltelleria di Palmanova , Studio d’arte Luciano De Tommaso, Fattoria Gortani, Caffè Torino, Abbigliamento Boccolini, Mada Non permanent Lab & Co, Panificio del Foro, Latteria Sociale Cividale, Azienda Agricola Stroppolatini, Stabilimento Tds, Officine Alpine Il Ricamificio, Birrificio Foglia D ‘Erba, Tipico Friulano , Italia Concept di viaggio, Caseificio di Aviano, Azienda Agricola Rive Col de Fer, Stabilimento Fred Jerbis.

أضف تعليق

A note to our visitors

This website has updated its privacy policy in compliance with changes to European Union data protection law, for all members globally. We’ve also updated our Privacy Policy to give you more information about your rights and responsibilities with respect to your privacy and personal information. Please read this to review the updates about which cookies we use and what information we collect on our site. By continuing to use this site, you are agreeing to our updated privacy policy.