Pino Porzio racconta un secolo di pallanuoto napoletana

L’olimpionico ha scritto un libro con prefazione di Malagò, “Palombella gloriosa”: “Per raccontare anche la straordinaria umanità di cui è fatto questo sport”

C’period una volta la pallanuoto napoletana. È ancora lì, ma gli ultimi trionfi sono lontani. All’inizio è stata la Rari Nantes Napoli, poi è stata la volta dei Canottieri, poi del Posillipo: quante coppe e quanti campionati hanno trovato casa sotto il Vesuvio. Molte vittorie hanno visto protagonista Pino Porzio, prima come giocatore (difensore) e poi come allenatore, e dalle sue mani ora esce “Palombella gloriosa”, un libro appassionante che ripercorre un secolo di successi e storie meravigliose. “Un inno al passato che guarda al futuro” scrive nella prefazione Giovanni Malagò, presidente del Coni. “Ho cercato di raccontare soprattutto la straordinaria umanità di cui è fatto questo sport. Volevo farlo in modo leggero e anche simpatico, attraverso curiosità e aneddoti” spiega Porzio.

AMICI E RIVALI

Scritto con la collaborazione di Paquito Catanzaro (editore Homo Scrivens, 234 pagine, 15 €), il quantity rende omaggio a un’infinità di campioni napoletani – da Gildo Area ai giorni nostri – e anche a immensi avversari come Manuel Estiarte. Ed è un viaggio intenso che è inevitabilmente legato anche al Settebello, nell’anno in cui cade il trentesimo anniversario dell’oro olimpico di Barcellona. Porzio junior (che ha collezionato trionfi in serie anche a Recco, in panchina), classe 1967, nel ’92 period in acqua con il fratello Franco, anche lui bandiera di Posillipo e poi fondatore dell’Acquachiara, azienda che presto sbarcò nell’élite della pallanuoto italiana e ha appena compiuto 25 anni festeggiato con orgoglio. Pino, dopo l’esperienza da allenatore sulla panchina canadese, ha allargato i suoi orizzonti creando Acqua Porzio Hub, agenzia di gestione sportiva. Con un paio di messaggi chiari che escono anche dal libro: l’improvvisazione non paga mai; una nuova rinascita, per la pallanuoto napoletana, è una missione possibile.

Leave a Comment

A note to our visitors

This website has updated its privacy policy in compliance with changes to European Union data protection law, for all members globally. We’ve also updated our Privacy Policy to give you more information about your rights and responsibilities with respect to your privacy and personal information. Please read this to review the updates about which cookies we use and what information we collect on our site. By continuing to use this site, you are agreeing to our updated privacy policy.