Pitti Filati: focus su tracciabilità e benessere animale

(ANSA) – PRATO, 25 GIU – Organizza giovedì il workshop ‘Benessere animale: la filiera resiliente della produzione di fibre tessili animali’, che il gruppo produttori filati della sezione sistema moda di Confindustria Toscana dedica al rispetto della tracciabilità e del benessere animale Nord 30 giugno alle 14.30 alla Fortezza da Basso di Firenze nell’ambito di Pitti Filati. Le filiere produttive delle fibre pregiate come lana, cashmere, mohair, alpaca saranno al centro del dibattito di alcune delle principali associazioni internazionali di allevatori: i loro interventi saranno preceduti da brevi relazioni di Francesca Rulli, CEO e fondatrice di Course of Manufacturing facility e da Bronwyn Botha di Textile Alternate, un’organizzazione no-profit globale che mira a evolversi verso la moda sostenibile.
«Con questa iniziativa intendiamo sottolineare come le filiere produttive siano qualificate – afferma Raffaella Pinori, coordinatrice del gruppo Produttori Filati della sezione Sistema Moda di Confindustria Toscana Nord -, tracciate e pronte a rispondere alle esigenze del consumatore attento all’animale benessere, a cui dobbiamo fibre di eccezionale pregio. I grandi passi avanti fatti in questo ambito devono essere non solo concreti come già lo sono, ma anche ben documentati per dare tranquillità ai consumatori sull’etica dei loro acquisti”. (MANEGGIARE).

أضف تعليق

A note to our visitors

This website has updated its privacy policy in compliance with changes to European Union data protection law, for all members globally. We’ve also updated our Privacy Policy to give you more information about your rights and responsibilities with respect to your privacy and personal information. Please read this to review the updates about which cookies we use and what information we collect on our site. By continuing to use this site, you are agreeing to our updated privacy policy.