Qual è il futuro degli ex scimpanzé da laboratorio?

“Scoppio! Scoppio! “Cube Flores. Jeff cade a terra, fingendosi morto. Poi si china sulla staccionata facendo un gesto.

“Cosa vuoi?” chiede Flores. “Succo? Vai a pulire la gabbia, guarda com’è disordinato! Prendi la spazzatura”.

Obbedientemente, Jeff prende i pacchetti di buccia d’arancia e succo e li fa scivolare sotto il recinto.

“Okay,” cube Flores piano. “Allora ti darò un po’ di succo.”

Jeff si abbraccia, poi indica Flores.

In risposta, anche Flores si abbraccia. “Amore”, cube a Jeff.

La vita in laboratorio

Circa una dozzina di gabbie di alluminio giacciono in un recinto di leoni abbandonato nel Stazione della fauna selvatica. Il personale li ha usati per trasportare animali in caso di emergenza, come quando è scoppiato un incendio nella proprietà nel 2017 e lo zoo di Los Angeles ha ospitato temporaneamente degli scimpanzé.

Cammino a quattro zampe e metto la testa dentro una gabbia. È abbastanza a lungo per alzarsi e girarsi. Negli anni ’90, ogni gabbia period appesa al soffitto del laboratorio del LEMSIP, conteneva uno scimpanzé, cube Flores. L’unica volta in cui gli scimpanzé hanno lasciato il loro isolamento è stato quando sono stati portati in un’altra stanza per esperimenti medici.

Gli scimpanzé non sono mai usciti?, chiedo.

“No, mai”, risponde Flores.

Nel 1995, tra il Università di New York e Jan Moor-Jankowski, l’allora direttore del laboratorio, scoppiò una polemica sul benessere degli scimpanzé del LEMSIP. Dopo che l’Università ha trattenuto i fondi necessari per aumentare le dimensioni delle gabbie, Moor-Jankowski ha presentato una denuncia al Dipartimento dell’Agricoltura degli Stati Uniti, che è responsabile dell’applicazione della legge sul benessere degli animali. Nello stesso anno, l’Università ha annunciato la chiusura del LEMSIP.

Oltre un centinaio dei suoi scimpanzé sono stati trasferiti al Fondazione Coustonuna struttura di ricerca privata advert Alamogordo, New Mexico, nel 1997. La Coustonche ha ricevuto sovvenzioni federali dal NIHha utilizzato i suoi oltre 600 scimpanzé (più di qualsiasi altro istituto al mondo) per la ricerca sulle malattie infettive e tossicologiche.

Per quanto riguarda il benessere degli animali, il Couston aveva una delle peggiori registrazioni di qualsiasi laboratorio nella storia, cube Kleiman. Secondo la stampa, tra il 1995 e il 2002, il USDA ha documentato numerose violazioni al Coustonche vanno dalla temperatura nelle gabbie che raggiungono livelli letali di oltre 65 gradi, a treatment veterinarie insufficienti a process mediche senza successo, come la chirurgia spinale sperimentale.

Nel 1995 e nel 1998, il USDA ha presentato denunce per il benessere degli animali contro la struttura per negligenza, a seguito della quale erano morti diversi scimpanzé. Nel 2002 il Couston period a corto di risorse finanziarie dopo ilNIH aveva ritirato il finanziamento, così come l’azienda farmaceutica Laboratori Charles River acquisito. Salva gli scimpanzéuna riserva accreditata in Florida, ha accolto 266 scimpanzé del Coustoni restanti 287 sono rimasti in quello che oggi è il Struttura per i primati di Alamogordo.

Alla vigilia della chiusura del LEMSIPJames Mahoney, nuovo veterinario di laboratorio York Collegeche conosceva la fama di Couston e il livello di assistenza inadeguato, è riuscita a trovare posto nelle riserve per 109 scimpanzé LEMSIP, secondo la stampa. Ecco come 14 di loro sono arrivati ​​al Stazione della fauna selvatica nel 1995 e nel 1996.

“Quando sono arrivati ​​qui erano come dei criminali”, si sono aggrediti, sputati e picchiati a vicenda, cube Flores. “Se tieni un bambino in isolamento”, continua il custode, e poi improvvisamente gli dai più libertà, “è più probabile che si metta nei guai”.

Flores indica Axil, uno degli scimpanzé del LEMSIP, seduto da solo in un angolo, con la testa appoggiata sul polso ricciuto, e lo sguardo pensieroso. Flores cube che Axil ha imparato a slegare le catene della recinzione e ha guidato il suo gruppo di compagni in cinque fughe all’inizio degli anni 2000. Ogni volta, cube Flores, il personale riportava indietro gli scimpanzé attirandoli con bevande e biscotti. e alla fantastic hanno realizzato una recinzione a prova di Axil.

In Stazione della fauna selvatica i recinti degli scimpanzé, con le loro quattro file di catene e pavimenti di cemento, sebbene un po’ spartani, offrono sia protezione che esposizione all’aria fresca e alla luce solare. non mi piace il LEMSIPdove gli animali vivevano isolati in gabbie in spazi chiusi, qui possono arrampicarsi, pulirsi a vicenda e ritirarsi quando ne sentono il bisogno.

أضف تعليق

A note to our visitors

This website has updated its privacy policy in compliance with changes to European Union data protection law, for all members globally. We’ve also updated our Privacy Policy to give you more information about your rights and responsibilities with respect to your privacy and personal information. Please read this to review the updates about which cookies we use and what information we collect on our site. By continuing to use this site, you are agreeing to our updated privacy policy.