Sabatino sugli sport in piazza. “Critiche insensate, forse danneggiano il successo che ha avuto”

Il commissario Domenico Sabatino risponde a tono all’interrogazione presentata dal Pd in ​​prima firma Carlo Nulli Rosso.

“Non è stato nemmeno un evento comunale”

“Innanzitutto non è stata la “Festa dello Sport”, ma lo “Sport in piazza”, manifestazione organizzata da Coni e Ascom in concomitanza del “Fora Tut”, come il raduno dei vespisti. della terra. Inoltre è stato un grande successo, con tanta gente in piazza fino alle otto di sera, il piano di sicurezza è stato curato dal Coni ed period più una passerella per i membership, non per attività sportive prolungate”.

“Inviti inviati a tutti da luglio”

Domanda quindi inutile, perché l’evento non period comunale, ma l’assessore allo sport parla anche del tema del coinvolgimento.

“Le richieste di adesione all’evento erano state inviate a luglio, può darsi che qualcuno non avesse ricevuto la mail. Inoltre il 31 agosto abbiamo ospitato un incontro con tutte le società presenti in sala, ma molte erano scomparse perché erano ancora in ferie o occupati. . Ho poi ricevuto due telefonate da società che mi dicevano di non aver ricevuto l’invito e quindi di non aver partecipato. Avevamo chiarito che non si trattava della Festa dello Sport, già svoltasi a giugno, ma di una evento e la mappa distribuita il 6 settembre, dopo l’incontro, ha chiarito che si trattava di uno stand promozionale. Sarebbe dovuto durare solo due ore, ma poi erano tre”.

L’assessore nota anche: “Poi ricordo all’ex vicesindaco che non è stato lui advert organizzare le Feste dello Sport proposto dalla sua amministrazione, ma l’ha fatto fare alla Confesercenti, non credo che abbia organizzato personalmente nemmeno un torneo di freccette al oratorio… L’interrogatorio dimostra che è stato fatto da persone che non amano Vercelli e non amano lo sport. È stata una festa bellissima con tante famiglie e giovani coinvolti fino a sera e forse è questo successo che rode».

“Faccio del mio meglio e sono sempre disponibile”

Infine, la rivendicazione dell’impegno di questi anni: “Il mio impegno per lo sport e gli eventi è sempre stato massimo, non mi sono mai tirato indietro, se qualcuno ha dubbi o critiche da fare sulle iniziative può sempre chiamarmi. Le società sportive hanno il mio numero, quando qualcuno mi cube che non è stato invitato ho sempre risolto, può capitare che la mail non arrivi o qualche intoppo, ma se sei veramente interessato dovresti informarti e partecipare agli incontri. , sono sempre pronto al dialogo, perché ci tengo che tutto funzioni bene e che ci sia soddisfazione tra chi partecipa».

Leave a Comment

A note to our visitors

This website has updated its privacy policy in compliance with changes to European Union data protection law, for all members globally. We’ve also updated our Privacy Policy to give you more information about your rights and responsibilities with respect to your privacy and personal information. Please read this to review the updates about which cookies we use and what information we collect on our site. By continuing to use this site, you are agreeing to our updated privacy policy.