Sport: è possibile riparare il Crusader; Ferretti ‘è il futuro della chirurgia’ – Sport

(ANSA) – ROMA, 23 giu – La riparazione del legamento crociato in caso di rottura è ora possibile e rispetto alla ricostruzione è “migliore dal punto di vista della qualità del recupero”. Parola del professor Andrea Ferretti, direttore della scuola di specializzazione in Ortopedia della Sapienza e medico della Nazionale di calcio, che al telefono con l’ANSA commenta i risultati di due anni di follow-up clinici che confermano la validità del nuovo legamento tecnica di riparazione del crociato anteriore, messa a punto presso l’Ospedale Sant’Andrea per la ricomposizione di una delle lesioni più frequenti del ginocchio da trauma sportivo. «Lo scopo principale – spiega Ferretti – non è il tempo di recupero, ma la qualità del recupero e il fatto di non dover rimuovere il legamento.

Sfruttiamo il potenziale biologico del legamento rotto, ciò che lo rende unico è l’ambiente articolare che un tempo si pensava prevenisse la formazione di cicatrici. Ora non è più così, grazie a questa tecnica estremamente innovativa che apre le porte a uno state of affairs completamente diverso. Questo intervento, praticato solo in 4-5 centri nel mondo, sarà il futuro della chirurgia ea settembre si terrà il primo convegno sulla riparazione del crociato. Diminuiranno anche i tempi di recupero? È un intervento molto meno invasivo, ma per ora non mi sento di mettere il peso sui tempi di recupero, forse lo sapremo in futuro. E le possibili ricadute? Il tempo – conclude il direttore dell’UOC di Ortopedia dell’ospedale Capitolino – ce lo dirà, ma al momento il tasso di recidiva non è superiore alla ricostruzione”.

La nuova tecnica chirurgica è stata presentata al congresso mondiale di ortopedia con i primi risultati consolidati dell’innovativa riparazione del legamento crociato anteriore (LCA) sviluppata presso l’ospedale Sant’Andrea di Roma dal prof. Andrea Ferretti. L’incontro annuale a Chicago dell’Accademia americana dei chirurghi ortopedici e il Congresso della Società europea per la traumatologia sportiva, la chirurgia del ginocchio e l’artroscopia a Parigi, tenuti rispettivamente a marzo e aprile, applaudono al successo dell’approccio riparativo alla rottura del legamento crociato anteriore. (MANEGGIARE).

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA


A note to our visitors

This website has updated its privacy policy in compliance with changes to European Union data protection law, for all members globally. We’ve also updated our Privacy Policy to give you more information about your rights and responsibilities with respect to your privacy and personal information. Please read this to review the updates about which cookies we use and what information we collect on our site. By continuing to use this site, you are agreeing to our updated privacy policy.