Straordinario mammut lanoso mummificato trovato nello Yukon. “Ha pelle e capelli, risale a 30.000 anni fa”

Un cucciolo di mammut lanoso mummificato – quasi completo secondo il governo dello Yukon – è stato trovato martedì da un minatore in Canada mentre scavava nel permafrost di Eureka Creek nei giacimenti auriferi del Klondike. La femmina è stata chiamata suora cho ga, che significa “grande cucciolo di animale” nella lingua Hän. La cosa incredibile della scoperta è che l’animale ha mantenuto intatti la sua pelle e i suoi capelli. Si stima che il cucciolo abbia vissuto oltre 30.000 anni fa durante l’ultima period glaciale. Mentre period in vita Nun cho ga probabilmente vagava per lo Yukon insieme a cavalli selvaggi, leoni delle caverne e giganteschi bisonti della steppa.

Sorpresa del governo locale

Funzionari del governo locale hanno sottolineato che il ritrovamento è “significativo” e raro, anche per un’space come lo Yukon, che ha reperti fossili di animali dell’period glaciale famosi in tutto il mondo. “La scoperta di Nun cho ga è il mammut meglio conservato del Nord America”, afferma il comunicato stampa. Nel 2007, in Siberia è stata trovata una mummia mammut lanosa di 42.000 anni di nome Lyuba. Nun cho ga ha all’incirca le stesse dimensioni di Lyuba, afferma il comunicato stampa. “Ho visto uno dei sogni della mia vita diventare realtà, trovarmi faccia a faccia con un vero mammut lanoso”, ha detto il paleontologo dello Yukon, il dottor Grant Zazula. “Nun cho ga è bellissima e uno degli animali mummificati dell’period glaciale più incredibili mai scoperti al mondo. Non vedo l’ora di conoscerti di più».

أضف تعليق

A note to our visitors

This website has updated its privacy policy in compliance with changes to European Union data protection law, for all members globally. We’ve also updated our Privacy Policy to give you more information about your rights and responsibilities with respect to your privacy and personal information. Please read this to review the updates about which cookies we use and what information we collect on our site. By continuing to use this site, you are agreeing to our updated privacy policy.