Underneath 21, prova con l’Inghilterra, Nicolato: ‘Per crescere’ – Sport

Mancano nove mesi alla fase finale del Campionato Europeo Underneath 21, ma per la Nazionale Underneath 21 è già tempo di show. Domani alle 17.30 allo stadio “Adriatico-Giovanni Cornacchia” di Pescara (in diretta su Rai2), gli Azzurrini di Paolo Nicolato inaugurano la nuova stagione con una prova di grande prestigio, contro l’Inghilterra. Una scelta, quella di affrontare avversari di alto livello, fatta proprio con l’obiettivo di preparare la squadra all’appuntamento di giugno in Romania e Georgia. “Troveremo una squadra forte, molto ben strutturata, di dribbling, forte, quella che volevamo – le parole del tecnico in conferenza stampa -. Una partita che non considero amichevole, ma una tappa di avvicinamento all’Europeo : partite che ci permettono di capire di chi ci si può fidare, di capire con quali giocatori viaggiamo. In partite come queste i mediani sbagliano, soprattutto l’approccio”.
Ovviamente si alzerà l’asticella rispetto al girone che ha portato l’Italia a qualificarsi all’Europeo: “La difficoltà che credo incontreremo è quella di valutarci sulla fase di non possesso – parole di Nicolato -. in qualifica abbiamo sempre sono stato con la passione per il gioco e poco stressato nei momenti di grande pressione.Per fare un ulteriore passo bisogna soffrire un po’ di pressione, ma spero che la squadra scenda in campo per dominare e proporre il nostro gioco. Ho chiesto di la personalità di chi vuole avere il pallone e lasciarlo poco agli altri”.
Il tecnico azzurro ha sottolineato come il gruppo di 27 giocatori (dopo che Salvatore Esposito ha lasciato il ritiro per approdare in Nazionale A) abbia solo sette ragazzi classe 2000 e altri 13 in anticipo di due anni, e che i ragazzi stiano facendo esperienza nei rispettivi membership: ” La cosa da fare è standardizzare le conoscenze dei singoli ragazzi in base alle nostre esigenze. I giocatori che giocano continuamente sono fiduciosi, migliorano velocemente. E si cresce con il gioco, che non può essere sostituito da nessun tipo di allenamento”.
I precedenti con l’Inghilterra, a livello Underneath 21, sorridono all’Italia: “Ma non mi interessa molto il passato, né il risultato. Non vogliamo partite facili da vincere: dobbiamo cercare di sfruttare bene queste opportunità e queste avversarie, che ci interessa stare advert alto livello.Abbiamo margini di crescita importanti e veloci e dobbiamo sfruttare ogni singola opportunità perché da qui all’Europeo avremo solo due date Fifa, di cui una molto lontano dall’evento. Questo tempo non va sprecato”.
I precedenti con l’Inghilterra, a livello Underneath 21, sorridono all’Italia: “Ma non mi interessa molto il passato, né il risultato. Non vogliamo partite facili da vincere: dobbiamo cercare di farne buon uso queste opportunità e queste avversarie, che ci interessa stare advert alto livello. Abbiamo margini di crescita importanti e veloci e dobbiamo sfruttare ogni singola opportunità perché da qui all’Europeo avremo solo due date Fifa, una di cui è molto lontano dall’evento. Questo tempo non va sprecato”. .

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA


A note to our visitors

This website has updated its privacy policy in compliance with changes to European Union data protection law, for all members globally. We’ve also updated our Privacy Policy to give you more information about your rights and responsibilities with respect to your privacy and personal information. Please read this to review the updates about which cookies we use and what information we collect on our site. By continuing to use this site, you are agreeing to our updated privacy policy.