Wimbledon, Nadal e Berrettini si allenano sulla Centrale

Per la prima volta nella storia del torneo si è svolta una seduta di allenamento sul Campo Centrale: protagonisti Rafa e Matteo. La decisione dopo gli infortuni della prima settimana dello scorso anno

Da una parte l’uomo che sogna il Grande Slam, dall’altra il giocatore più in forma sull’erba e finalista lo scorso anno. Rafael Nadal e Matteo Berrettini, uno di fronte all’altro, sul centro di Wimbledon: non è un sogno premonitore o una visione futura, ma la realtà. È il 23 giugno, i Campionati inizieranno tra quattro giorni ma il prato della centrale dell’All England Membership è già calcato da due dei possibili principali protagonisti. Una sessione di allenamento, niente di sconvolgente. Solo che questa è la prima volta storica che due tennisti si allenano al Centre Court docket prima dell’inizio del torneo di Wimbledon.

LESIONI

Si entra nel tempio mentre sono ancora in corso i preparativi, mentre c’è chi dà una spolverata e pulisce i banchi. Il silenzio è anomalo – i Campionati non si sono giocati nel 2020, advert impianti vuoti -, chissà cosa rimbomba tra l’amo di Nadal e le pietre di Berrettini. Anche perché dalla foto che circola in rete c’è un pugno di persone sedute sugli spalti. Il prato è perfetto, verde senza macchie. Ma proprio per questo si è deciso di aprire le porte all’allenamento prima dell’inizio del torneo: l’anno scorso in tanti hanno sofferto nelle prime giornate. Pensiamo advert Adrien Mannarino, ritiratosi al quinto set del match contro Roger Federer dopo una caduta, e Serena Williams, uscita di scena in lacrime al primo turno contro Aliaksandra Sasnovich.

SOLO IL PRIMO

Per evitare di arrivare all’inizio del torneo con un campo tanto perfetto nell’estetica quanto pericoloso per i giocatori, le porte sono aperte per gli allenamenti. Berrettini e Nadal entrano nel tempio con il pavimento bagnato dopo la pulizia e il cartello “Stai attento”. Non spingeranno are available in una partita – chissà che non si ritroveranno a contendersi un traguardo prestigioso dopo la semifinale degli Australian Open – e aiuteranno il prato a essere più “tennis pleasant”. Quello di Rafa e Matteo è il primo allenamento al Heart Court docket, altri seguiranno da qui a domenica. La perfezione non è tutto ed è lì che l’hanno capito.

أضف تعليق

A note to our visitors

This website has updated its privacy policy in compliance with changes to European Union data protection law, for all members globally. We’ve also updated our Privacy Policy to give you more information about your rights and responsibilities with respect to your privacy and personal information. Please read this to review the updates about which cookies we use and what information we collect on our site. By continuing to use this site, you are agreeing to our updated privacy policy.